16 Novembre 2017 - 14:43

Iphone X, bambino di dieci anni inganna riconoscimento facciale

iphone x

Iphone X: una semplice somiglianza è riuscita a mandare in tilt il Face ID, fulcro dell’innovazione firmata Apple

Fino ad oggi, il Face ID dell’ Iphone X è riuscito a superare vari test ed è stato considerato un po’ da tutti un sistema altamente sicuro. La apple, nel momento del lancio del nuovo prodotto, aveva avvisato sulla possibilità che il riconoscimento facciale potesse presentare gli errori nel riconoscimento dei gemelli monozigoti e dei bambini, i cui volti non sono ancora ben definiti.

In un video, si vede una mamma che sblocca il suo Iphone X tramite Face ID per poi bloccarlo nuovamente. A questo punto, consegna il cellulare al figlio di 10 anni che tramite il riconoscimento facciale riesce a sbloccare il dispositivo nonostante il suo volto non risulti registrato.

Dal momento che il Face id dell’iphone X può memorizzare un solo volto per volta non ci si spiega come sia potuto accadere che il bambino abbia “ingannato “ il sistema.

La madre, intervistata da Wired, ha cercato di giustificare l’accaduto dicendo che le scarse condizioni di luminosità in cui si trovava il bambino nel momento in cui ha sbloccato il dispositivo, abbiano potuto influire sul corretto funzionamento del Face ID.

La madre, in un secondo momento, ha infatti reimpostato il sistema di riconoscimento facciale in condizioni di luce migliore e il dispositivo è stato in grado di funzionare correttamente, impedendo al bambino di sbloccare l’Iphone.

Molto probabilmente, però, a confondere maggiormente il sistema potrebbe aver influito il meccanismo di apprendimento del Face ID, il quale riesce a memorizzare e riconoscere, con il tempo, i cambiamenti del volto dell’utente.