Italia, secondo Goldman Sachs si rischia la recessione a inizio 2019



Goldman Sachs

Secondo Goldman Sachs, l’Italia rischia la recessione a inizio 2019. Il vicepresidente della Commissione UE chiede un cambio di strategia

Nuovo atto dell’Unione Europea contro l’Italia. Questa volta, però, scende in campo addirittura Goldman Sachs. La nazione, infatti, è fra i rischi che potrebbero complicare più del previsto lo scenario di mercato europeo nel 2019.

La crisi di bilancio rimane irrisolta. Ci aspettiamo che l’economia italiana flirti con la recessione all’inizio del prossimo anno.” ha scritto Goldman Sachs in un rapporto sull’Atterraggio della crescita mondiale. Nello stesso rapporto si conferma la stima di una crescita italiana ferma allo 0,4% il prossimo anno contro l’1% del consensus delle analisi.

Come se non bastasse, anche il vicepresidente della Commissione UE, Valdis Dombrovskis, interviene a gamba tesa sul Governo.
La strategia del Governo italiano non sembra funzionare ed è importante che la cambi. Sembra pensata per essere uno stimolo e facilitare la crescita, ma questa non si sta materializzando. C’è un aumento considerevole dei rendimenti che comincia a pesare sull’economia reale.

Leggi anche