Mara Carfagna
Da un video presente sulla pagina ufficiale Facebook di Mara Carfagna

La vice presidente della Camera è stata subito stroncata dal leader di Forza Italia: “Inutile e divisiva”. Ecco la replica della Carfagna

Mara Carfagna nel lanciare la sua associazione interna a Forza Italia “Voce Libera” ha creato molta curiosità per gli sviluppi che questa decisione poteva comportare. Non si tratta di un partito ma in molti ci hanno visto un possibile allontanamento da Berlusconi e un possibile, ma remoto, approdo nelle file di Italia Viva di Renzi.

Il leader di Forza Italia, infatti, ha declinato così l’offerta della presidenza onoraria: “Ho detto di no, perché in un partito libero, aperto al confronto credo sia inutile far nascere un’associazione che finisce per essere una corrente politica nel partito e che finisce per dividere.”

La vice presidente della Camera subito ha voluto chiarire: “Silvio Berlusconi ha sempre avuto la capacità di dare spazio ad una pluralità di voci. In Forza Italia sono nate tante associazioni e anche la nostra ha come obiettivo quello di mettere benzina nel motore del nostro partito e del centrodestra.

Poi conclude:”Silvio Berlusconi è il presidente del mio partito e non mi farete mai litigare con lui. Sono certa che lo convinceremo con i fatti.”

Una sorpresa. Nel comitato scientifico dell’associazione “Voce Libera” ci sarà Carlo Cottarelli. L’ex presidente del Consiglio, infatti, ha aderito alla causa costruita dalla forzista. Un bel segnale di unità e di sviluppo, al di là delle barriere politiche che, inevitabilmente, hanno segnato la carriera di entrambi i personaggi. Che sia il preludio ad una nuova unione?