Roma, Veretout fuori un mese: le possibili soluzioni di Fonseca

SportRoma, Veretout fuori un mese: le possibili soluzioni di Fonseca

La Roma perde Veretout nel momento più delicato della stagione. Il francese resterà fuori per almeno un mese, Fonseca studia le possibili soluzioni

Tre punti che costano carissimo. A Firenze la Roma trova la vittoria nei minuti finali grazie ad un gol di Diawara, e resta a contatto con le prime quattro, ma perde Veretout per almeno un mese. Il centrocampista francese si è fatto male nell’occasione del pareggio viola, e gli esami strumentali hanno confermato le brutte sensazioni. Lesione muscolare e stop da 30 a 45 giorni, nel momento più delicato della stagione, con gli ottavi dell’Europa League contro lo Shakhtar e la rincorsa al 4° posto entrata nel vivo.

Una mazzata tremenda per i giallorossi, che oltre a dover rinunciare ad un giocatore unico per caratteristiche all’interno della rosa, perdono il loro miglior marcatore stagionale, nonché il proprio rigorista. Fonseca studia già le possibili soluzioni per sostituire Veretout, e i giocatori a disposizione gli permettono di poterne scegliere più di una.

La soluzione più semplice e veloce è arretrare Lorenzo Pellegrini, facendo giocare in avanti uno tra Pedro ed El Shaarawy al fianco di Mkhitaryan. La Roma ha iniziato la stagione in questo modo, ma con gli infortuni di Pedro, Fonseca ha spostato in avanti l’italiano inserendo a centrocampo Villar, e da allora non ha più cambiato, anche perché la squadra ne ha beneficiato dal punto di vista del gioco.

Pellegrini naturalmente ha caratteristiche diverse rispetto a Veretout. Meno corsa, meno copertura in difesa, ma più visione di gioco e più presenza in zona offensiva, nonostante il francese abbia realizzato molti gol proprio su inserimenti da dietro. Questa soluzione però esporrebbe la retroguardia giallorossa a pericoli maggiori, dato che ne Pellegrini ne Villar fanno un grande lavoro di copertura.

La soluzione più ideale potrebbe essere Diawara al fianco di Villar. Il guineano è il centrocampista che per caratteristiche più si avvicina a Veretout . Pur avendo meno corsa e poca visione di gioco, garantisce comunque un ottimo lavoro di copertura, ed è in grado dettare i ritmi di gioco della squadra. Queste le due soluzioni più accreditate, mentre altre due sono più improbabili. La prima è di schierare Pellegrini insieme a Diawara avanzando Villar sulla linea dei trequartisti.

Negli ultimi mesi però lo spagnolo si è preso con merito il proprio ruolo a centrocampo, e difficilmente Fonseca lo sposterà. La seconda, ancora più improbabile, prevede l’utilizzo di Pastore a centrocampo insieme a Diawara o a Pellegrini. L’argentino però non gioca da un anno e mezzo ed è più un giocatore offensivo. Fonseca dovrà presto sciogliere le riserve e sostituire al meglio Veretout, dato che le gare con Genoa e Shakhtar sono imminenti.

Silvio Salimbene
Silvio Salimbene, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione, indirizzo Editoria. Appassionato di calcio, tennis ed Nba.

Covid-19

Italia
105,083
Totale di casi attivi
Updated on 24 September 2021 - 17:08 17:08