San Luca è il santo di oggi venerdì 18 ottobre



San Luca

San Luca ricorre oggi 18 ottobre. Tutti coloro che portano questo nome oggi festeggeranno l’onomastico. Vediamo insieme vita e gesta del santo, cui è attribuito il Terzo Vangelo

San Luca ricorre oggi 18 ottobre. La figura del santo tutt’ora affascina per la grande tradizione agiografica della Chiesa italiana, infatti a San Luca è attribuita la stesura del Terzo Vangelo.

Allievo di San Paolo e autore degli Atti degli Apostoli, San Luca ha voluto raccontare da vicino le prime testimonianze dirette dei discepoli prediletti di Gesù, Pietro e Paolo. Per cui Luca ha rappresentato un prezioso collaboratore per la fede, un testimone diretto e fedele della vita di Gesù e un santo molto vicino alla comprensione del mistero della venuta di Cristo.

San Luca Evangelista nacque ad Antiochia di Siria intorno all’anno 9, da una famiglia pagana. Ad Antiochia, dove svolgeva il mestiere di medico, conobbe Paolo, di cui divenne ben presto discepolo. La sua padronanza del greco era magistrale, i suoi scritti erano redatti in una forma fluente ed elegante, inoltre presentava una conoscenza approfondita della Bibbia.

La modalità con cui Luca si convertì al cristianesimo non sono chiare, ma è certo che il santo Luca affiancò Paolo nella predicazione in terre turca e greca, terminando così il loro pellegrinaggio a Gerusalemme. Qui Paolo venne arrestato intorno all’anno 57-58, e detenuto a Cesarea, in attesa di essere trasferito a Roma per essere giudicato. San Luca fu l’unico a restargli vicino.

Luca rimase celibe per tutta la vita, non ebbe figli, e secondo diverse fonti morì a Tebe all’età di 84 anni. Fu martirizzato a Patrasso insieme ad un’altro apostolo, Andrea. Le sue ossa furono quindi trasportate a Costantinopoli e le sue spoglie a Padova. Solo la testa è ancora oggi conservata a Praga.

Dove si festeggia il Santo

San Luca è il santo patrono di diverse città italiane come Capena, piccolo paese in provincia di Roma. Qui la tradizione vuole che la statua del santo, portata in processione lungo le vie del paese, venga poi affidata ad una famiglia che la venererà e custodirà per tutto l’anno. Oltre a Capena il santo si festeggia nei comuni di Impruneta, Castel Goffredo, Motta d’Affermo, Praiano, Casalino di Casalfiumanese, e del Comune di San Luca in Calabria.

Leggi anche