Strage di Capaci, 25 anni fa veniva ucciso il magistrato Giovanni Falcone



Strage di Capaci

Sono passati 25 anni dalla strage di Capaci in cui perdevano la vita il magistrato Falcone, sua moglie e due uomini della scorta. Il ricordo del Presidente Mattarella

23 maggio 1992, Strage di Capaci, con uno degli attentati più sanguinosi della storia recente del nostro Paese, Cosa Nostra eliminava il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Gli unici sopravvissuti furono gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza.

Oggi, 25 anni dopo, alla cerimonia in ricordo delle vittime, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella insieme a Pietro Grasso, hanno ricordato il doloroso giorno con una cerimonia che si è tenuta nell’aula bunker del tribunale di Palermo. 

“Eppure il ricordo di quei giorni lontani di Palermo, così drammatici, così cupi e così segnati da tanta violenza e tanto dolore, permane pienamente vivido, in Italia e nel mondo” ha detto il Presidente Mattarella “E provoca, tuttora, orrore e coinvolgimento, non soltanto in chi li subì personalmente o in chi li visse da vicino”. E ancora “Il Maxiprocesso,  condotto magistralmente, sulla base delle intuizioni e del lavoro di Giovanni Falcone, ha costituito una svolta radicale nella guerra dello Stato contro Cosa Nostra”.Strage di Capaci

Ieri è partita da Civitavecchia la nave della legalità ed è arrivata al porto di Palermo con a bordo tantissimi studenti provenienti da tutta l’Italia. Davanti al tribunale lo spettacolo più bello, con centinaia di bambini radunati  sul lato sinistro del piazzale antistante l’aula bunker, che sventolavano bandierine tricolore e cartelloni con le parole della legalità, striscioni con scritto “Keep calm and follow the law”.

Le tappe della giornata

Nel pomeriggio seguiranno delle manifestazioni, due cortei che confluiranno all‘Albero Falcone e, alle 17.58 (ora della strage), verrà osservato un minuto di silenzio. In fine, alle ore 19 verrà celebrata una messa presso la chiesa di San Domenico, dov’è sepolto Giovanni Falcone.

La presidente della commissione antimafia Rosy Bindi nel suo intervento ha fatto riferimento al recente omicidio del boss Giuseppe Dainotti “La scelta della vigilia dell’anniversario della Strage di Capaci per l’eliminazione di un boss se non è voluta è comunque una profanazione della memoria. Dobbiamo capire che la mafia non è più quella di 25 anni fa, che è stata sconfitta, ma esiste ancora e va combattuta. Dobbiamo ‘precederla’ come ci ha insegnato Falcone”.

Durante il suo discorso il Presidente della Repubblica Mattarella, ha voluto ricordare il tragico attentato che ha colpito Manchester. “Anche questa epoca – ha detto – è flagellata dalla violenza e dal male”.  Mattarella oggi ha inviato un messaggio con il pensiero rivolto alle giovanissime vittime della strage di Manchester alla regina del Regno Unito, Elisabetta II.

 

Leggi anche