Termina la 49esima edizione del Giffoni Film Festival: “Un privilegio a disposizione della comunità”



giffoni

È tempo di bilanci alla Multimedia Valley: è stato il Direttore Claudio Gubitosi a marcare l’ennesimo successo di una rassegna che si appresta ad uno straordinario cinquantenario

Ha voluto lasciare largo spazio ai giovani Claudio Gubitosi, una mission – la sua – portata avanti anche in conferenza stampa. Diversi sono stati Giffoners, termine ormai diventato di uso quotidiano a Giffoni Valle Piana, a parlare delle delle proprie esperienze di questi ultimi giorni e anni.

Il leitmotiv è la “libertà”: “Mi fa effetto la libertà che si respira a Giffoni – risponde una ragazzo – anche perché si scopre una nuova versione dell’io, che all’esterno è quotidianamente vessata e sottoposta a costrizioni.

Ma Giffoni Experience vuol dire opportunità: “Abbiamo la sensibilità e la voglia di cambiare il mondo, anche perché qui non ci sentiamo giudicati, anzi siamo costantemente compresi.” E gli fa eco un altro giovane: “Giffoni è la casa della fragilità, mostrarsi forte nella vita non necessariamente può aiutare, anzi non porta lontano. Mostrarsi fragili, per quello che si è, non so dove potrà portare, ma so che è giusto. Giffoni è un privilegio, ma non in un’accezione negativa, perché i privilegi noi dobbiamo metterli a disposizione della comunità – e come ripete invece lo stesso Direttore – “ciò che noi abbiamo qui dobbiamo restituirlo, darlo agli altri, affinché il pianeta possa generare altri Giffoni nel mondo.”

Nel segno del futuro

Più di 300mila persone arrivate nella città dei Picentini, una struttura che accoglierà la nascita di 20 startapp, 80 giovani che cercheranno di innovare nelle strutture della Multimedia Valley, ma non finisce qui.

Il 2020 significa cinquant’anni di Festival, di emozioni, di giovani, di colori, di ospiti straordinari, di storia, di Giffoni. La parola chiave è una soltanto, e Claudio Gubitosi l’ha rilanciata con orgoglio: “Opportunity“. La kermesse numero 50 si svolgerà dal 16 al 25 luglio e, potrebbe vedere eccellenti ritorni: da Meryl Streep a Robert De Niro, da Roberto Benigni a – stuzzica Gubitosi – chissà… l’arrivo sul blu carpet di Angelina Jolie.

Si tratta dell’ennesimo inizio di una storia che, da ormai mezzo secolo, fa innamorare le più disparate personalità dello spettacolo.

Le parole del Sottosegretario Borgonzoni

Giffoni Experience 2019: Lucia Borgonzoni parla del brillante futuro del Festival

#GiffoniExperience2019 Il ritorno del sottosegretario Lucia Borgonzoni a Giffoni. Ai nostri microfoni ci parla del futuro del Giffoni Film Festival e del successo di MovieMent.L'intervista di Antonio Orrico

Pubblicato da ZON.it su Sabato 27 luglio 2019

Leggi anche