whatsapp down
immagine da pixaby

Una data, quella del 15 maggio, da cerchiare in rosso per gli utenti di Whatsapp. Scopriamo cosa cambia per il sistema di messaggistica

Il prossimo 15 maggio, coloro che utilizzano Whatsapp dovranno accettare i nuovi termini sulla privacy. La data, inizialmente fissata per l’8 febbraio, è stata posticipata sull‘onda delle proteste degli utenti e dell’intervento dell’Autorità europea e italiana.

Potrebbe interessarti:

L’avviso

“Il 15 maggio – chiarisce il sistema di messaggistica – non sarà eliminato nessun account e non si perderanno funzionalità a seguito di questo aggiornamento. Nelle ultime settimane abbiamo mostrato una notifica in WhatsApp con maggiori informazioni. Dopo aver dato a tutti il tempo necessario per controllare le informazioni presentate, continuiamo a ricordare, a chi non lo avesse ancora fatto, di verificarle e accettarle. Dopo un periodo di alcune settimane, il promemoria diventerà persistente“.

Whatsapp prosegue: “Sarà a partire da questo momento, cioè quando si riceverà il promemoria persistente, che l’utente avrà “accesso limitato alle funzionalitàfino a quando non accetterà gli aggiornamenti. Tra le limitazioni sono comprese l’impossibilità di accedere all’elenco delle chat, di rispondere alle chiamate e alle videochiamate in arrivo. “Dopo alcune settimane con funzionalità limitate – conclude l’avviso – “non potrai ricevere chiamate in arrivo o notifiche e WhatsApp interromperà l’invio di messaggi e chiamate al tuo telefono“.

Letture Consigliate