braida
Foto: Youtube AC Milan

Ariedo Braida sarà il nuovo direttore generale della Cremonese: l’ex dirigente milanista torna in Italia dopo l’esperienza al Barcellona

Ultimo posto in classifica in Serie B e un nuovo ciclo da far partire: la Cremonese punta sull’esperienza e riporta in Italia uno dei dirigenti più vincenti del calcio italiano. A partire dal 1 dicembre, Ariedo Braida ricoprirà l’incarico di direttore generale per il club grigiorosso.

Un gradito ritorno nel calcio nostrano dopo la prestigiosa parentesi da direttore sportivo al Barcellona in Spagna: dopo l’addio ai blaugrana, Braida era rimasto in attesa di nuove stimolanti sfide, tra cui un eventuale ritorno alla sua “casa” rossonera.

Impossibile, infatti, dimenticare i glorioso anni al fianco di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani: Braida è stato infatti uno dei fautori della rinascita rossonera, ricoprendo il ruolo di direttore generale dal 1986 al 2002 e poi di diesse fino al 2013.

Una storia d’amore interrottasi negli ultimi tribolati anni di gestione Berlusconi e una carriera che lo ha condotto prima alla Sampdoria e poi alla corte di Lionel Messi in Catalogna.

Il nome dell’ex dirigente milanista è stato più volte accostato al nome di Arnault nell’ambito di un possibile passaggio di proprietà dalle mani di Elliott al gruppo proprio del gigante francese.

Un’indiscrezione, a quanto pare, destinata non verificarsi nel breve periodo.