19 Dicembre 2017 - 12:15

E’ già tempo di Calciomercato: cosa bolle in pentola per Gennaio?

calciomercato

Mancano circa due settimane alla riapertura del Calciomercato e già squilla il telefono dei procuratori e dei club per gli affari della sessione invernale

Sta per ritornare il Calciomercato. Ma chi l’ha mai detto che è andato in vacanza? Eh, già perché dopo la scadenza del 31 Agosto (per quanto riguarda la sessione estiva) ci sarebbe dovuto essere una pausa di 5 mesi fino al 3 Gennaio, giorno della riapertura. Ed invece, il mercato è sempre stato in fermento, tra indiscrezioni e strategie dei club.

I club di Serie A tra presente e futuro

Ma andando con ordine, il calciomercato in Italia ha già registrato alcuni movimenti importanti. In primis, quello del Napoli che ad Agosto aveva opzionato Inglese del Chievo per prelevarlo a giugno 2018. Ma a causa dell’infortunio di Arkadiusz Milik, si è visto costretto ad acquisire l’attaccante già nella prossima finestra di mercato.

Ma non solo: il club partenopeo deve colmare l’assenza di Ghoulam e sul taccuino di Giuntoli sono presenti Vrsaljko dell’Atletico Madrid e Grimaldo del Benfica. Rinforzi necessari per dare l’assalto al tricolore. In avanti, c’è anche la tentazione Simone Verdi del Bologna, ma qui c’è tanta concorrenza e il club felsineo non vorrebbe cedere il giocatore già a Gennaio.

Al pari del Napoli, c’è l’Inter di Spalletti, che è a caccia di rinforzi. Da questo punto di vista però, la proprietà Suning pensa già al futuro: sarebbe ad un passo il difensore Stefan De Vrij della Lazio. Il calciatore olandese non rinnova con il club di Lotito e andrà in scadenza a giugno. Un colpo importante, dato che verrà affiancato a Miranda e Skriniar. Invece per Gennaio, il sogno è Mkhitaryan, in esubero dal Manchester United.

La Juventus non ha granché da migliorare, ma deve risolvere la questione terzini. Lichtsteiner è stato scalzato da De Sciglio ed ormai è quasi fuori dal progetto bianconero, mentre dall’altra parte Alex Sandro è a rischio addio e Asamoah ha il contratto in scadenza tra 6 mesi. Poi c’è la tentazione Emre Can a parametro zero, ma questo potrebbe comportare l’addio di uno tra Khedira o Marchisio lì in mezzo.

Per quanto riguarda le altre, Monchi proverà a regalare un terzino a DiFra, dopo la sciagura dei crociati (già 3 su entrambe le fasce). Per i giallorossi si fa il nome di Matteo Darmian del Manchester United. Mentre il Milan potrà muoversi poco o nulla, in attesa delle sanzioni UEFA. Nel frattempo, il club rossonero dovrà risolvere la querelle Donnarumma, che si è riaperta dopo 6 mesi.

Il Barça prova il colpo Griezmann. Ozil e Sanchez in scadenza

Fuori dall’Italia, si segnala il forte tentativo del Barcellona per acquistare Antoine Griezmann dall’Atletico Madrid. Il francese, che già in estate era tentato dal dare l’addio ai Colchoneros, non giocherà la fase finale della Champions League (merito della Roma) e potrebbe trasferirsi in bluagrana. L’unico neo sarebbe che Le Petit Diable non potrà disputare la Coppa dei Campioni, in quanto già disputata già nella fase a gironi con il club di Madrid, ma sarebbe un grande colpo post-Neymar (ed in attesa del ritorno di Dembelè).

Altrove c’è la questione dei futuri parametri zero: spiccano i nomi di Mesut Ozil e Alexis Sanchez dell’Arsenal. I due Gunners non rinnoveranno (come già ampiamente annunciato da Wenger) e sarà asta per accapparrarseli gratuitamente. Sul cileno ci sarebbe già il formidabile City di Guardiola, mentre sul tedesco ci aveva fatto un pensiero l’Inter ma resterà solo nella mente di Ausilio.

Il Liverpool guarda in Italia e prova a sferrare l’attacco per Emerson Palmieri della Roma (interessata anche la Juventus) mentre lo stellare PSG di Neymar e Cavani (su tutti) proverà a regalare qualche altro momento memorabile per il calciomercato europeo (e anche Mondiale).

Dunque non resta che attendere Gennaio per il via alle danze. Si chiama mercato di riparazione, ma quest’anno sarà anche con un occhio al futuro.