Serie A

Il 28° turno di Serie A sta per chiudersi. La Lazio vince 1-0 contro l’Udinese, mentre la Samp batte il Torino. Inzaghi ferma la Juve

La Serie A è giunta alla 28esima giornata, iniziata venerdì con il match tra Parma e Genoa. Immancabile, poi, un week-end ricco di gare. Lo spettacolo della massima divisione italiana è infatti proseguito sabato con Crotone-Bologna e Spezia-Cagliari.

Potrebbe interessarti:

Quest’oggi, invece, Verona e Atalanta si sono sfidate nel lunch match, anticipando Juventus-Benevento, Udinese-Lazio e Sampdoria-Torino. All’appello mancano soltanto Fiorentina e Milan che si affronteranno alle 18, seguite da Roma e Napoli che daranno spettacolo nel match delle 20:45.

Udinese-Lazio 0-1

Primo tempo dominato dalla Lazio nella gara valida per il 28esimo turno di Serie A, sia sul piano del gioco che sul piano del possesso. Ma soprattutto i biancocelesti hanno mostrato una grande forza mentale, giocando la partita senza fretta e cercando l’occasione giusta senza regalare palloni all’Udinese. La prima occasione del match, non a caso, è della Lazio all’11′, con Luis Alberto che tira dalla distanza. Il tiro viene parato da Musso ma sulla respinta si fionda Immobile che tenta il trio ma non trova lo specchio della porta.

Alla mezz’ora arriva l’ennesima opportunità per la Lazio con Milinkovic-Savic che si coordina bene sugli sviluppi di un corner ma la sfera viene deviata a pochissimi centimetri dal palo. Cambio di fronte e arriva anche la prima vera palla goal per l’Udinese con LLorente che colpisce di testa ma Reina blocca.

La Lazio però fa la partita e al 37′ il risultato si sblocca con la rete di Marusic. L’esterno riceve in area dopo il velo di Luis Alberto, si accentra e col destro la piazza a giro nell’incrocio.

I friulani hanno cercato spesso Llorente, bravo nel lavoro di sponda, ma la difesa della Lazio si è dimostrata molto attenta e precisa nelle chiusure.

La seconda frazione di gioco comincia con l’Udinese animata da uno spirito diverso e decisa a trovare il pareggio. I friulani pressano molto e la Lazio sciupa una grande occasione con Immobile. L’attaccante prima calcia dalla sinistra, ma Musso si oppone, poi si ritrova la palla tra i piedi dopo la respinta del portiere ma colpisce il palo.

L’Udinese ci prova con tute le sue forze e assalta la Lazio, che invece si chiude dietro cercando di ripartire in contropiede. Allo scadere dei 90 minuti i friulani hanno due chances importanti. Prima all’89’ con De Paul che di rabona serve una palla perfetta sulla testa di Okaka, che però la spedisce sopra la traversa. Poi al 93′ con Nestorovski che tenta la girata in area ma la sfera termina fuori di poco.

TABELLINO

MARCATORI: 37′ Marusic

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Bonifazi; Stryger Larsen, De Paul, Makengo, Walace, Molina; Pereyra, Llorente. A disp: Scuffet, Gasparini, De Maio, Zeegelaar, Samir, Makengo, Okaka, Forestieri, Braaf, Nestorovski. All.: Gotti.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Muriqi, Immobile. A disp.: Strakosha, Alia, Musacchio, Hoedt, Parolo, Lulic, Akpa Akpro, Cataldi, Escalante, Pereira, Correa. All.: Inzaghi.

ARBITRO: Maresca

AMMONIZIONI: Molina, Patric, Musacchio, Pereira

Sampdoria-Torino 1-0

La gara tra Sampdoria e Torino inizia su ritmi non molto elevati, con le squadre che si studiano a vicenda. A creare il primo pericolo è la Sampdoria con Ekdal che all’8′ tenta il tiro da dentro l’area ma è impreciso.

Il Torino fraseggia ordinatamente ma è la Sampdoria a concretizzare portandosi in vantaggio al 25′ con Candreva, che solo in area infila Sirigu. I granata cercano di reagire e si affacciano dalle parti di Audero ma sono ancora i blucerchiati a ad avere una buona palla goal con Quagliarella che da posizione defilata lascia partire il tiro ma il pallone si infrange sul palo.

Nel secondo tempo il Torino cerca di trovare il pareggio e cambia anche modulo inserendo Verdi largo a destra e passando alla difesa a 4. Al 73′ arriva la prima vera opportunità per gli uomini di Nicola: cross di Ansaldi e colpo di testa di Belotti, ma il pallone termina a lato non di molto.

Il Torino si riversa nella metà campo avversaria per trovare la rete che varrebbe il pareggio, ma la Sampdoria fa muro e si difende in maniera ordinata portando a casa la vittoria nel 28° turno di Serie A.

TABELLINO

MARCATORI: 25′ Candreva.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Tonelli (73′ Yoshida), Colley, Augello; Candreva (88′ Damsgaard), Thorsby, Ekdal, Jankto; Gabbiadini (64′ Keita), Quagliarella (88′ Ferrari). A disposizione: Ravaglia, Adrien Silva, Verre, Torregrossa, Askildsen, Regini, La Gumina, Leris. Allenatore: Ranieri.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo (73′ Singo), Lyanco, Bremer; Vojvoda (59′ Verdi), Rincon (80′ Murru), Mandragora, Gojak (80′ Bonazzoli), Ansaldi; Belotti, Sanabria (59′ Zaza). A disposizione: Ujkani, Milinkovic-Savic, Lukic, Baselli, Rodriguez, Linetty, Buongiorno. Allenatore: Nicola.

ARBITRO: Orsato di Schio.

AMMONIZIONI: Lyanco.

Letture Consigliate